header

 

Alleviamo circa 40-50 bovini di cui 20 vacche fattrici, una decina di maiali, ed alcuni cavalli. I suini vengono allevati nei boschi per tutto l'anno mentre i bovini sono al pascolo da aprile a novembre ed a stabulazione libera nei mesi invernali in stalle dotate di paddok esterni e dimensionate secondo i criteri della zootecnia biologica.Particolare cura viene riservata all'allattamento materno poichè i vitelli vengono svezzati dalle  proprie madri  a 6 mesi ed i maialini a 2 mesi.  L'alimentazione avviene esclusivamente con foraggi, coltivati nei nostri campi, composti principalmente da fieno di graminacee, erba medica  e trifogli, integrati con orzo, favino, triticale e crusca di grano tenero. Solo la crusca non è prodotta in azienda ma viene acquistata certificata bio da produttori di farina per l'alimentazione umana. Non usiamo  mai mais, soia ne mangimi commerciali di alcun tipo per avere la sicurezza che non ci sia alcun tipo di contaminazione da ogm. Nelle 3 stalle  tutti gli animali sono sempre sciolti ovvero non si fa uso di catene o di altri mezzi di contenimento. Il toro è sempre insieme alle vacche e provvede autonomamente a coprire le vacche in calore in maniera assolutamente naturale. Nell’ imminenza del parto le vacche sono trasferite nella sala parto, una piccola stalla  dove partoriscono  da sole  senza bisogno di aiuto da parte dell’uomo, qui madre e vitello rimangono per tutto il periodo del colostro, circa 10 giorni dopodiché tornano insieme alle altre vacche. Quando i vitelli compiono 6 mesi vengono separati dalle madri,  a 10 mesi sono divisi i maschi dalle femmine  e da questo momento in poi inizia l’ingrasso cioè gli animali ormai maturi sessualmente  non vanno  più al pascolo  ed hanno una alimentazione più sostanziosa fino ai 18 – 24 mesi di età, quando vengono macellati o scelti per fare nuovi riproduttori.

 Il pascolo, la particolare cura riservata all'alimentazione, allo svezzamento, all'igiene dei locali e la presenza di  stalle realizzate in maniera tale da consentire rapporti sociali fra gli animali, consentono di avere soggetti particolarmente longevi e resistenti alle malattie. Non si fanno  vaccinazioni ne trattamenti sverminanti chimici ( anche se consentiti dal bio), e si effettuano eventuali somministrazioni di farmaci convenzionali, consentiti dal regolamento bio, solo in caso di pericolo di vita   e comunque mai  in soggetti prossimi alla macellazione.   Il trasporto dall'allevamento al mattatoio, viene fatto da noi  con un nostro automezzo e presenziamo sempre alle  operazioni di scarico ed abbattimento in modo da impedire  sofferenze inutili per l'animale.

 

                    VACCHE               MAIALI               CAVALLI              ALLATTAMENTO             STALLE                 AGRICOLTURA